Ottimi risultati per il progetto di alternanza scuola-lavoro “Territorio: laboratorio di conoscenza”

Personale scolastico

0

Si è concluso sabato 7 giugno il Progetto di Alternanza Scuola-Lavoro dal titolo: Territorio:laboratorio di conoscenza attuato dal Liceo Scientifico “R.Piria” dopo aver vinto una severa selezione dell’Ufficio Scolastico Regionale, posizionandosi primo in graduatoria generale.

Fortemente voluto dalla Preside Mariarosaria Russo, che intendeva avviare anche la sede Liceo a questa tipologia di percorsi formativi, il progetto è stato realizzato dalla prof.ssa Ivana Malara, che ne ha poi seguito tutte le fasi di realizzazione come tutor e referente. L’azione è stata finalizzata all’arricchimento, al rinnovamento e all’integrazione dei curricola offerti dai percorsi di studio stabiliti dal MIUR e dal POF dell’IIS “R.Piria” di Rosarno (RC) con l’acquisizione di competenze, abilità e conoscenze, conseguibili mediante esperienze di alternanza scuola-lavoro che hanno fatto maturare saperi aggiuntivi necessari ai fabbisogni innovativi del mercato del lavoro. Il percorso di studi ha inoltre favorito un corretto orientamento in uscita per gli studi universitari e creato rapporti di cooperazione e sinergie tra l’ente scolastico, l’università, le realtà produttive e di servizi del territorio reggino.

I contenuti specifici individuati per gli interventi si riferiscono alle seguenti aree di sviluppo e di ricerca emergenti e sempre più strategiche nel tessuto sociale e produttivo del nostro territorio: l’alta tecnologia (finalizzata alla studio e sperimentazione di nuove fonti energetiche rinnovabili), le nuove tecnologie (finalizzata allo studio di nuove tecnologie applicate al territorio) la geologia ambientale (finalizzata alla conoscenza, prevenzione e previsione dei rischi) il monitoraggio ambientale (finalizzato ad attività di prevenzione, controllo, rilevamento dei dati sensibili del territorio).

Il progetto ha coinvolto 30 studenti delle classi terze e quarte del liceo scientifico tradizionale per i quali sono state realizzate:

20 ore di pre-orientamento ai percorsi formativi dal 27/01/2014 al 31/01/2014

80 ore di attività/pratica operativa in un contesto lavorativo specifico dal 27/03/2014 al 7/06/2014

32 ore di formazione teorico-pratica in aula dal 27/01/2014 al 5/03/2014

Sono state inoltre svolte attività di verifica e controllo per il monitoraggio in itinere, la verifica e la valutazione finale che vertono su contenuti coerenti con il percorso specifico seguito dagli studenti.

Il totale delle ore ammonta a 132 ore complessive in cui gli studenti hanno alternato momenti di preparazione teorica comune e personalizzata con la pratica sul campo e si sono cimentati nelle attività proposte che afferiscono ai campi della ricerca e della soluzione di problemi, seguiti da insegnanti e tutor/professionisti.

Partner aziendali e studi professionali individuati per area specifica sono stati:

1 – Area dell’alta tecnologia

Università Mediterranea della Calabria, Dip. DIIES (Dipartimento Ingegneria dell’informazione, delle Infrastrutture e dell’Energia sostenibile)

2 –Area dello studio di nuove forme di integrazione tra agricoltura e ambiente

Cooperativa sociale “Esperia”

3 – Area dell’indagine e monitoraggio delle acque marine

ARPACAL, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente

4 – Area dello studio delle condizioni geo-ambientali del territorio

Studio di geologia e consulenza ambientale “GEOCAOS”

Associazione P.e.t.e.r. Centro Studi per le politiche territoriali e comunitarie

Partner per l’orientamento al ruolo comune alle tre aree

Comune di Laureana di Borrello, Assessorato all’ambiente

Il progetto è stato realizzato in ogni sua parte, entro i tempi e nei modi stabiliti. I risultati attesi sono stati pienamente soddisfatti nei limiti delle competenze di base di ciascuno degli studenti coinvolti, come attestato da relativa certificazione finale consegnata agli alunni al termine del percorso di alternanza scuola-lavoro in oggetto. La Dirigente Mariarosaria Russo, orgogliosa di questa esperienza che ha reso il suo Istituto protagonista di un innovativo percorso di formazione, ha già promesso ai suoi amati allievi ulteriori sviluppi di questa tipologia di azione didatticafoto alternanza 1

Skip to content