Il Piria parteciperà alla ventiduesima edizione della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, in collaborazione con “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, ha promosso la partecipazione delle scuole di ogni ordine e grado alla ventiduesima edizione della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.  Quest’anno l’evento principale della ricorrenza si svolgerà a Locri, in Calabria, il 21 marzo. 

Al mattino, al seguito di oltre 1000 familiari delle vittime di mafia, la città verrà percorsa da migliaia di persone appartenenti a diverse realtà – istituzionali, amministrative, scolastiche, ecclesiali, associative, cooperative, sindacali – unite dall’impegno per la giustizia e per il bene comune.

Nel pomeriggio si terranno incontri e seminari di approfondimento, nella convinzione che il sapere, la presa di coscienza e l’impegno che ne deriva, siano i requisiti per contrastare le forme di abuso, di violenza, di corruzione che soffocano il nostro Paese. Il tema della giornata, “Luoghi di speranza e testimoni di bellezza”, richiama proprio l’importanza di saldare la cura dell’ambiente e dei territori con l’impegno per la dignità e la libertà delle persone. Esercitando al contempo le nostre responsabilità di persone, di cittadini, di abitanti – ospiti e custodi – della Terra.

L’evento è stato preceduto dalla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del Ministro dell’Interno, Marco Minniti e della Presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi.

Come sempre anche il Piria di Rosarno ha aderito con entusiasmo all’iniziativa.

Fotogallery dell’incontro tra la Dirigente Mariarosaria Russo e Don Ciotti