Tutti gli articoli di Preta

Fiera di beneficenza IPSASR di Rosarno .

Raccolta fondi da devolvere in beneficenza alle associazioni di volontariato Patto di Solidarietà di Rosarno e la Comunità Sant’Egidio di Roma.

La terza domenica di Avvento, si apre riscaldata da un timido sole, reso ancora più caldo da un avvenimento che traduce concretamente il messaggio cattolico di aprirsi al prossimo in una azione di condivisione e di sensibilizzazione verso i bisognosi.

In occasione dell’avvicinarsi del Santo Natale, gli studenti e docenti dell’istituto professionale IPSASR di Rosarno, diretto da oltre un decennio dalla lungimirante Dirigente Mariarosaria Russo, ha allestito in piazza del Popolo una fiera di beneficenza. L’idea concreta di allestire un gazebo con prodotti e oggetti realizzati dagli studenti, nei laboratori di trasformazione dell’IIS R. Piria, con lo scopo di raccogliere fondi da destinare all’acquisto di giocattoli per i bimbi bisognosi, ha reso ancora più tiepida questa solenne giornata. I responsabili del plesso, Marcello Messina e Gaetano Mercatante, e il sacerdote docente di religione don Domenico Cacciatore, hanno creato un ponte tra istruzione e territorio, coinvolgendo, in un clima sereno e festoso, docenti, discenti e cittadinanza, supportati dal bar Spagnolo e dalla Dolciaria Garruzzo di Rosarno .
Marmellate, liquore al bergamotto, al cacao e liquirizia, limoncello, saponi, tutti prodotti dai ragazzi durante le ore di laboratorio della trasformazione dei prodotti, hanno contribuito ad una , che destineranno il ricavato rispettivamente all’acquisto di giocattoli ai bambini gioiosamente speciali e al pranzo di Natale. Così il calore umano scalda i cuori di chi ha contribuito a rendere più bella l’attesa della nascita del bambin Gesù. Solo “se ci diamo una mano, i miracoli si faranno e il giorno di Natale durerà tutto l’anno”.

NONA EDIZIONE DEL PREMIO “UNA VITA PER LA MUSICA”. Premiata Maria Rosaria Russo dirigente dell’Istituto Piria di Rosarno.

Ennesimo Prestigioso riconoscimento alla preside Russo.

Si è svolta domenica 16 dicembre, presso la splendida Chiesa di San Marco in Seminara, la 9ª edizione del Premio “Una vita per la musica”, ideato dal Maestro Maurizio Managò, giovane direttore d’orchestra, figura di primo piano del fenomeno delle bande musicali nella nostra regione. Il premio è rivolto a quelle personalità prestigiose che con la loro opera hanno dato lustro alla nostra bella e martoriata terra, portando un esempio positivo per le nuove generazioni.

Nell’arco della serata, che ha visto l’esibizione dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello, diretta dallo stesso M° Maurizio Managò, si è svolta l’importante manifestazione in cui sono stati premiati:

La preside Maria Rosaria Russo, Dirigente dell’Istituto d’Istruzione Piria di Rosarno, che ha ricevuto il premio dal sindaco di Seminara, dott. Carmelo Antonio Arfuso, con la seguente motivazione: “Grande esempio di docente e dirigente; fattiva messaggera di rigorosa etica. Ha il coraggio di andare oltre la banale quotidianità; convinta che il progressivo venir meno del buon operare costituisce la radice comune agli errori e alle omissioni. Per aver divulgato li concetto che anche la Musica è una legge morale, che dà anima all’Universo e slancio all’immaginazione, dimostrando che essa è cultura del gusto e portavoce di Valori senza i quali ogni attività quotidiana tramonta”.

Il tenore calabrese Francesco Anile, considerato dalla critica come uno dei massimi esponenti della sua generazione.
Il 1° Clarinetto dell’Orchestra del Teatro Cilea di Reggio Calabria, Michele Giovinazzo, docente presso il Liceo Musicale di Cinquefrondi.
La dott.ssa Chiara Macrì, Docente presso il Conservatorio Torrefranca di Vibo Valentia, ricercatrice e autrice di numerosi testi storici musicali che hanno avuto l’obbiettivo di valorizzare musicisti poco conosciuti della nostra regione

Infine, per la Sezione Associazionismo, all’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria, per la brillante e vivace attività didattica e concertistica nel panorama musicale nazionale.
Come ogni edizione alcuni Premi Speciali, tra le quali quello Alla Tradizione Storica Bandistica della Città di Seminara, che alcuni documenti fanno risalire le proprie origini bandistiche ad almeno 150 anni fa.

CHRISTMAS JUMPER DAY

Grande successo perla raccolta fondi a favore dell’ Associazione Save the Children.

L’Associazione promuove ogni anno, nel mese di dicembre, l’iniziativa internazionale Christmas Jumper Day, “Make the world better with a sweater” (Metti un maglione e dai ai bambini un futuro migliore) che, anche quest’anno, è stata sostenuta del nostro Istituto. Infatti, presso la sede ITE di Laureana di Borrello, si è svolta l’importante manifestazione che, ha visto, docenti ed alunni impegnati in momenti di riflessione unitamente ai rappresentanti di associazioni benefiche presenti sul territorio. Grande soddisfazione ha espresso il Dirigente Scolastico, per l’impegno manifestato da tutti nel rispondere all’appello della Onlus inglese, fondata da Englantyne Jebb nel 1919 a Londra.